Potenza Picena – Costretta a raggiungere il posto di lavoro conunmezzo della Croce Verde

E’ quello che ogni giorno deve affrontare una donna non vedente di Porto Potenza che, per raggiungere il proprio posto di lavoro a Civitanova (è impiegata in una banca), per quattro volte al giorno deve affidarsi (e pagare) un mezzo della Croce Verde nonostante abbia sottoscritto un abbonamento alla linea Porto Potenza-Civitanova gestita dal Contram. Il problema, in un primo momento, è stato quello dei tagli che ha portato dalle tre corse mattutine destinate a lavoratori e studenti di prima dell’estate all’unica corsa in partenza alle ore 7,10 da Porto Potenza. Ed oggi neppure più quella, in quanto con l’inizio dell’anno scolastico il servizio pullman è praticamente destinato agli studenti. “Se mi avessero detto che sarebbe andata a finire così … Leggi tutto

Trasporti tagliati: “Io, cieca, lasciata senza pullman: come faccio per andare a lavorare?”

di Emanuela Addario Macerata, 28 giugno 2013 – CAMBIA la società di gestione dei trasporti pubblici e cambiano gli orari delle tratte. Così dopo 33 anni una donna, non vedente, da lunedì non potrà più recarsi al lavoro con il solito mezzo pubblico. E’ ciò che lamenta la signora Gianna Laura Parigi di Porto Potenza Picena, centralinista della banca di Credito Cooperativo di Civitanova. «Un disservizio servito sul piatto d’argento e senza alcun rispetto per chi ne usufruisce da una vita — dice la donna —. Sono 33 anni che lavoro nella sede della Banca di Credito Cooperativo in Viale Matteotti a Civitanova e da sempre prendo il pullman per andare al lavoro alle 7,10 della mattina. Due le fermate … Leggi tutto