G-V2GZKR475Q

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Macerata ha un nuovo Presidente

Come già comunicato in in precedente articolo, in data 2 novembre 2017 Paolo Angeletti ha presentato formalmente le sue dimissioni al CDA dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Macerata dalla carica di Presidente e dalla carica di Consigliere.

Paolo Angeletti ha così motivato la sue scelta: “motivi strettamente personali e di salute non mi consentono di proseguire oltre il mio impegno”.

Come previsto dallo Statuto Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, il CDA non può respingere le dimissioni formalmente presentate e pertanto, nella seduta di ieri (15 novembre 2017) il CDA della sezione di Macerata ha provveduto ad eleggere le nuove cariche dirigenziali:

Jenny Lancellotti (Presidente).  Ortottista, assistente in oftalmologia, osteopata e terapista della riabilitazione. Esperta in attività sportiva per disabili visivi. Vicepresidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Sezione Provinciale di Macerata. In IRIFORMC svolge attività di docenza in discipline afferenti lo sport e la disabilità visiva.

Mirko Montecchiani (Vicepresidente). Dal 2009 al 2015 è stato Presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS – Sezione Provinciale di Macerata. Dal 2008 al 2014 ha insegnato discipline tiflologiche presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Macerata. Ha progettato e realizzato la piattaforma IRIFOR e-Learning della quale è attualmente super-admin. Dirige la sede operativa IRIFOR di Macerata, nella quale esercita attività di coordinamento dello staff, progettazione e promozione di attività formative e gestione dei servizi web.

Nel CDA della Sezione UICI di Macerata, il Presidente dimissionario Paolo Angeletti è stato sostituito da Sandra Consoli, secondo i risultati delle Elezioni del 22 marzo 2015 per il rinnovo delle cariche associative.

Sandra Consoli è parrucchiera di professione, ma conosce da vicino le problematiche legate all’inclusione degli alunni con disabilità visiva per essere mamma di una straordinaria ragazza non vedente.

Condividi queste informazioni sui tuoi profilo social!