G-V2GZKR475Q

A Macerata, tutti all’Opera!

La magia dell’opera ad occhi chiusi!

Arena Sferisterio di Macerata al crepuscolo seraleGrazie ad una sensibilità ed esperienza che l’hanno resa una realtà unica in Italia, Università di Macerata, Unione Ciechi e Macerata Opera Festival hanno realizzato un servizio di audio descrizione, disponibile allo Sferisterio, che consente alle persone ipovedenti e non vedenti di avere una narrazione completa dello spettacolo. Due gli appuntamenti:

Venerdì 2 agosto – Nabucco

Sabato 3 agosto – Il Trovatore

Inoltre, è stata attivata una convenzione tra l’associazione Arena Sferisterio e l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti ONLUS – sezione provinciale di Macerata, per riservare posti gratuiti in numero limitato a disabili e accompagnatori.

L’opera audio descritta è ormai una tradizione pluriennale dello Sferisterio. Circa 15 minuti prima dello spettacolo, un’introduzione disponibile in italiano e in inglese, presenta il soggetto, illustra l’allestimento scenico, i costumi e gli interpreti. La voce narrante è quella di Carla Lugli, apprezzata speaker del Festival del Cinema di Venezia e radiogiornalista. L’audioguida viene fornita prima dell’inizio di ciascun atto e nei periodi di silenzio musicale, senza per nulla compromettere la qualità della musica.

Il servizio e la prenotazione degli auricolari all’ingresso dello Sferisterio sono completamente gratuiti: per usufruirne al meglio si raccomanda di arrivare con almeno 30 minuti di anticipo, in modo da ritirare comodamente gli apparecchi, trovare il proprio posto e godersi i 7-8 minuti di descrizione che precedono l’inizio dello spettacolo.

Novità 2013: L’opera in tutti i sensi!

Oltre all’audio descrizione, per la prossima edizione i partner intendono potenziare i servizi rivolti a disabili e ai bambini, dai 7 ai 10 anni, con due percorsi sensoriali dietro le quinte dell’Arena.

Per la prima volta piccoli e grandi hanno la possibilità di curiosare tra attrezzi di scena e accessori, di giocare con le parrucche, di tastare liberamente i costumi, di saggiare forma e consistenza dei tessuti, attraverso un viaggio esclusivo e ancora inedito in Italia.

Degli esperti sono a disposizione per spiegare cosa si nasconde dietro le scene, indagare la struttura e le parti che compongono il teatro e svelare curiosità ed aneddoti che normalmente rimangono nascosti agli occhi del pubblico. La visita è aperta a gruppi di massimo 30 persone ed ha una durata complessiva di 45 minuti.

Le date previste per questa esperienza sono le seguenti:

Venerdì 2 agosto – alle ore 18:45 (per persone con disabilità visiva)

Sabato 3 agosto – alle ore 18:45 (per tutti i bambini, vedenti e non vedenti)

Sei un nostro associato? Prenota subito online!

Tutti i servizi sono gratuiti.

Le prenotazioni hanno scadenza 30 giugno 2013

Condividi queste informazioni sui tuoi profilo social!