G-V2GZKR475Q

Sferisterio di Macerata: Anche quest’anno l’opera lirica sarà descritta ai non vedenti e agli ipovedenti!

Anche quest’anno la sezione provinciale di Macerata dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, ha promosso un progetto per l’audio descrizione di 2 opere liriche nell’ambito dello Sferisterio Opera Festival 2012.

Si tratta del primo progetto a livello nazionale (realizzato per la quarta volta) che la Sezione, in collaborazione con l’associazione Arena Sferisterio e la Provincia di Macerata ha voluto realizzare per abbattere un’altra barriera nell’accesso alla cultura.

Per quest’anno le opere audio descritte saranno:

4 agosto 2012
La Traviata
di Giuseppe Verdi
Cartellone Arena Sferisterio di Macerata – La traviata
Link per leggere il libretto dell’opera Un ballo in maschera

5 agosto 2012
La Boème
di Giacomo Puccini
Cartellone Arena Sferisterio di Macerata – La boème
Link per leggere in libretto dell’opera Rigoletto

Si prega di far pervenire all’UIC di Macerata le proprie adesioni entro il 25 giugno, al fine di poter usufruire dei posto gratuiti (comunque limitati), riservati alle persone con disabilità visiva e ad un accompagnatore.

La realizzazione di questo progetto è stata possibile grazie al lavoro della Prof.ssa Elena di Giovanni (Dipartimento di ricerca linguistica, letteraria e filologica dell’Università degli studi di Macerata).

I non vedenti e gli ipovedenti che desidereranno usufruire di questo servizio gratuito verranno dotati di radio auricolari, all’ingresso dello Sferisterio, attraverso i quali riceveranno informazioni sulla trama dell’opera e sullo svolgimento scenico, per mezzo della preziosa voce di Carla Lugli (Festival del Cinema di Venezia). L’audiodescrizione verrà ascoltata durante i periodi di silenzio musicale, senza perciò rinunciare alla squisitezza dell’Opera che è data in primo luogo dalla musica.

Grazie ad una convenzione tra l’associazione Arena Sferisterio e l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti ONLUS – sezione provinciale di Macerata, sono disponibili un numero limitato di posti gratuiti per persone con disabilità visiva e loro accompagnatore, esauriti i quali, l’utente pagherà il normale prezzo del biglietto, a seconda del posto scelto.

Si tratta di un’occasione unica, per scoprire ed apprezzare l’Opera nella sua totale interezza.

Condividi queste informazioni sui tuoi profilo social!