G-V2GZKR475Q

Sferisterio Opera Festival 2014: non solo audio descrizione, ma anche percorsi sensoriali dedicati!

Sferisterio - 50anni
Grazie ad una sensibilità ed esperienza che l’hanno resa una realtà unica in Italia, Università di Macerata, Unione Ciechi e Macerata Opera Festival hanno realizzato un servizio di audio descrizione, disponibile allo Sferisterio, che consente alle persone ipovedenti e non vedenti di avere una narrazione completa dello spettacolo. Tre gli appuntamenti:

Libero accesso per le persone con disabilità visiva

Grazie ad una convenzione tra l’associazione Arena Sferisterio e l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti ONLUS – sezione provinciale di Macerata, sono previsto accessi gratuiti a persone con disabilità visiva e loro accompagnatori in 30 posti ad essi riservati.

Le opere in programma saranno audio descritte

L’opera audio descritta è ormai una tradizione pluriennale dello Sferisterio. Circa 15 minuti prima dello spett acolo, un’introduzione disponibile in italiano e in inglese, presenta il soggetto, illustra l’allestimento scenico, i costumi e gli interpreti. La voce narrante è quella di Carla Lugli, apprezzata speaker del Festival del Cinema di Venezia e radiogiornalista. L’audioguida viene fornita prima dell’inizio di ciascun atto e nei periodi di silenzio musicale, senza per nulla compromettere la qualità della musica.

Il servizio e la prenotazione degli auricolari all’ingresso dello Sferisterio sono completamente gratuiti: per usufruirne al meglio si raccomanda di arrivare con almeno 30 minuti di anticipo, in modo da ritirare comodamente gli apparecchi, trovare il proprio posto e godersi i 7-8 minuti di descrizione che precedono l’inizio dello spettacolo.

Novità 2014: A contatto con l’Opera – percorsi multisensoriali dedicati!

Per festeggiare il 50º anniversario, il Macerata Opera Festival in collaborazione col Museo Tattile Statale Omero, l’Università Degli Studi di Macerata e l’Unione Italiana Ciechi, rinnova l’incontro estivo per non vedenti e ipovedenti alla scoperta del teatro e delle tre protagoniste della stagione lirica 2014 “L’Opera E’ Donna”: Aida, Tosca e Violetta.

Appuntamenti

  • Venerdì 1 agosto 2014 – ore 19.00 – Traviata: percorso dedicato alla conoscenza dell’orchestra e degli strumenti musicali che accompagnano le voci di Violetta ed Alfredo; dagli ottavini ai clarinetti, dai corni alle trombe, dalla grancassa al contrabbasso.
  • Sabato 2 agosto 2014 – ore 19.00 – Aida: percorso dedicato all’esplorazione dei costumi in sartoria, e al maquillage di scena in sala trucco. L’incontro è riservato ai bambini vedenti e non, dai 5 ai 12 anni. I bambini non vedenti e ipovedenti possono portare un/a amico/a.
  • Domenica 3 agosto 2014 – ore 19.00 – Tosca: percorso dedicato alla scenografia e al palcoscenico.

Degli esperti sono a disposizione per spiegare cosa si nasconde dietro le quinte e svelare curiosità e aneddoti che normalmente rimangono nascosti agli occhi del pubblico.

Gli incontri del 1/08 e del 3/08 sono aperti a gruppi di adulti non vedenti e ipovedenti fino a un massimo di 20 persone, con ammessa presenza di un accompagnatore per ciascun partecipante.

Le visite sono gratuite e hanno una durata complessiva di circa 45 minuti. L’elenco dei partecipanti sarà stabilito secondo l’ordine di iscrizione.

Prenotazioni

Ai fini della prenotazione, oltre ai propri dati personali, verrà chiesto il numero di tessera associativa all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Non verranno richieste informazioni sull’accompagnatore.

Prenotazioni scadute in data 7 luglio 2014

Condividi queste informazioni sui tuoi profilo social!