G-V2GZKR475Q

Guerrieri nel buio: UIC Macerata protagonista alla notte dell’opera

“Guerrieri nel buio” è il titolo della simpatica iniziativa che l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Macerata organizzerà per la Notte dell’Opera agli Antichi Forni.

E’ un percorso aperto a tutti coloro che vogliono scoprire e ampliare i propri sensi.
I guerrieri nel buio verranno accolti all’ingresso degli antichi forni dove troveranno ad accoglierli dei nostri soci e collaboratori che spiegheranno in cosa consisterà l’esperienza.

Sarà una divertente esperienza in cui una persona cieca o ipovedente farà da guida ad una persona vedente (nella realtà quotidiana succede l’opposto) all’interno di un percorso completamene al buio.

In questa breve passeggiata che si svolgerà lungo il corridoio destro degli antichi forni si avrà la possibilità di vivere “giocosamente” un breve “percorso di vita” senza il senso della vista, per cui ognuno, dovrà fare affidamento sugli altri quattro sensi per…

Il filo conduttore della “passeggiata” è quello dell’opera di Britten “Sogno di una notte di mezza estate”.
Sarà possibile all’interno ascoltare direttamente l’audio descrizione di un’opera. Lo Sferisterio di Macerata è il primo teatro in Italia che ha audio descritto un’opera lirica.

“Il senso dell’iniziativa non è quello di mettere a nudo dei limiti, ma solo di mostrare una realtà, quella della cecità, in cui è possibile fare tante cose e raggiungere ottimi gradi di autonomia con una giusta “rieducazione”.

Liberi dai condizionamenti visivi si è in grado di percepire l’ambiente circostante tramite altri mezzi, e di conoscere sé stessi in modo del tutto particolare e unico. “In chi sceglie di sottoporsi a questo ‘gioco’ – assicura ancora Lancellotti – emergono sempre delle forti emozioni, legate alla situazione ma anche al proprio vissuto, e chi vorrà potrà anche raccontarle e condividerle con gli altri al termine della serata”.

Condividi queste informazioni sui tuoi profilo social!