G-V2GZKR475Q

Furfanti tornano a ledere l’immagine dell’Unione Ciechi

Sono tornati a colpire i soliti ignoti che ledono l’immagine dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Macerata, cercando di spillare soldi ad ignari cittadini. Questa volta hanno colpito a Civitanova Marche, dando seguito ad alcuni episodi che si erano verificati negli scorsi mesi in altre città della Provincia. Lo scenario è sempre lo stesso. I furfanti telefonano o si presentano a casa chiedendo soldi a nome dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, spesso con atteggiamento arrogante e offensivo nei confronti di coloro che si rifiutano di aprire il portafogli. Ma rispetto al passato si sono fatti piu’ furbi, tanto che per essere maggiormente convincenti distribuiscono il volantino dell’Unione, probabilmente scaricato dal sito della sezione o fotocopiato da uno originale. La Sezione di Macerata dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti invita ancora una volta a non dare nessun contributo a questi individui, e nel contempo ricorda che svolge la propria attività a favore delle persone con disabilità visiva in maniera trasparente e rispettosa: non chiede offerte ai cittadini, ma viene gestita attraverso il contributo dei soci, la realizzazione di progetti specifici e finanziamenti da parte di enti pubblici. La Sezione di Macerata dell’UIC, guidata dal presidente Mirco Montecchiani, rivolge pertanto un forte appello a coloro che dovessero ricevere o hanno ricevuto visita da parte di suddetti individui a rivolgersi direttamente alla Sezione Provinciale di Macerata (tel. 0733230669 – email: uicmc@uiciechi.it), in modo da raccogliere testimonianze per sporgere denuncia.

Condividi queste informazioni sui tuoi profilo social!